Alessandro Gottardo, nato nel 1964 a Vicenza, lì si è diplomato grafico all’Istituto Bartolomeo Montagna.
Appassionato di fumetti fin da piccolo, inizia giovanissimo le prime collaborazioni professionali sia come illustratore pubblicitario che come fumettista. Già nei primi anni ’80 scrive e disegna comics per l’inserto mensile dell’allora diffusissimo “Voce dei Berici”, organo editoriale dei monaci vicentini.
Alla celebre Trevisocomics, importante fiera e mostra trevigiana, Gottardo incontra alcuni dei suoi miti in campo fumettistico. Fra questi il grande Giorgio Cavazzano che diventa il suo Maestro. Sono appunto gli anni ’80, la pubblicità assorbe molte energie del Gottardo, ma il fumetto resta il suo sogno e il suo obiettivo.
Cavazzano lo aiuta a perfezionare un segno adatto al mondo Disney, che Gottardo sente nelle sue corde.
Nell’86 esce la prima storia del Gottardo pubblicata su Topolino settimanale, allora edito da Mondadori. Da allora Gottardo ha disegnato ininterrottamente Disney fino a oggi.
Ha partecipato anche a momenti creativi come la creazione dell’area editoriale femminile Disney, con “Minnie” e anche alla prima strutturazione del design per quello che sarebbe poi divenuto “PK”, negli anni ’90 insieme a Mastantuono, Sciarrone, Pastrovicchio, Lavoradori, Intini.
In quegli anni Cavazzano ebbe l’incarico da Disney di supervisionare proprio il gruppo dell’area veneta di disegnatori: Barison, Vian, Intini, Lavoradori, Gottardo. Il gruppo diventa molto coeso e di fatto la fase sarà per tutti occasione di crescita umana e artistica.
Nei primi anni ‘2000 insieme agli amici Piccininno, Penzo, Zanella, De Pretto e Corsi, sarà nel nucleo dei primi fondatori di quello che sarà il gruppo di “Schiocomics”, gruppo formato da Appassionati, artisti e professionisti nell’ambito dell’illustrazione e del fumetto, tra i più attivi nell’area triveneta e in continua espansione. Gottardo ha comunque mantenuto nei decenni anche alcune altre attività, come quelle di pubblicitario e di insegnante.